A volte un problema si trasforma in soluzione: ecco “Allergie in viaggio”

Viaggiare diventa ogni giorno più facile: costi minori, tempistiche migliori, maggiori comodità. Viaggiare ti fa fare esperienze imparagonabili, provare emozioni intense, che si porteranno nel cuore per tutta la vita.
Le esperienze, però, non sono sempre piacevoli, e viaggiare non è sempre facile. Le difficoltà possono essere molte, magari dovute ad una precisa meta che presenta condizioni complicate da affrontare.

Per molte persone, queste difficoltà sono dovute a “loro stessi”, a un qualcosa che non funziona nel proprio corpo, che può rendere ardua la pianificazione e la realizzazione di un viaggio; io sono tra queste persone, ossia gli allergici.

Non ho sempre sofferto di allergie, e non sempre in quantità ingenti come in questo momento, mentre scrivo, ma, essendo appunto aumentate, ultimamente mi sono trovata ad affrontare delle situazioni di disagio, anche durante piccoli spostamenti.
Nella scelta di una meta, ho dovuto assicurarmi di poter trovare cose adeguate da mangiare, cercare su internet senza però grossi risultati, finendo poi per partire “alla deriva” e portandomi dietro due chili di cibo in valigia perchè «Non si sa mai.. chissà cosa trovo».

Con queste esperienze – alcune anche dolorose – impresse nella memoria, ho deciso di sfruttare il mio problema per aiutare le persone che, come me, non vogliono rinunciare a vedere il mondo pur essendo intolleranti al glutine, al lattosio, celiachi, ma non solo, anche allergici alla frutta, alla verdura, a determinate farine ed erbe.
Ed ecco, quindi, che è nata l’idea della rubrica Allergie in viaggio, cioè dei post a tema dove cercherò di consigliarvi i modi migliori per affrontare un “viaggio allergico”, dall’organizzazione della valigia, ai pasti in aereo, alla disponibilità di cibi alternativi nei luoghi visitati.

Le allergie sono un problema serio, da non sottovalutare, ma che non deve impedirvi, anzi, impedirci di viaggiare e scoprire quanto bello (e buono!) può essere il mondo dove viviamo.
Spero che questo possa esservi utile per godervi a pieno i vostri viaggi.

Lascia un commento